The “Soap bubbles against coronavirus” initiative arrived at the Grace Village orphanage, Sierra Leone

The “Soap bubbles against coronavirus” initiative arrived at the Grace Village children home, located at Tissana Russel village (rural area of Freetown, capital of Sierra Leone). To prevent the spread of infectious diseases such as covid-19, the children of this orphanage have been provided with face masks and everything needed to wash their hands properly, including the most obvious but often also the least available.
The home was established Mary Bangura and her husband, after that in 2015 the Ebola outbreak claimed many lives, included parents, leaving children alone.

A special recognition goes to the team of volunteers: young women and men, brave enough to travel during the pandemic to reach orphanages in the remote rural area. Their extraordinary endeavour is attracting the interest of other African countries, and they will soon be called to share their experiences so that “Bubbles soap against coronavirus” can reach other orphanages in Africa.

L’iniziativa “Bolle di sapone contro il coronavirus” è arrivata all’orfanotrofio di Grace Village, situato nel villaggio di Tissana Russel (area rurale di Freetown, capitale della Sierra Leone). Per prevenire la diffusione di malattie infettive come il covid-19, i bambini di questo orfanotrofio sono stati donate mascherine per il viso e di tutto il necessario per lavarsi le mani correttamente, incluso ciò che è più ovvio ma che spesso è anche il meno disponibile.
L’orfanotrofio è stata fondato da Mary Bangura e suo marito, dopo che nel 2015 l’epidemia di Ebola causò molte vittime, fra le quali spesso i genitori di bambini rimasti soli.

Un riconoscimento speciale va al team di volontari: giovani donne e uomini, così coraggiosi da viaggiare durante la pandemia per raggiungere gli orfanotrofi nella remota area rurale. Il loro straordinario impegno sta attirando l’interesse di altri paesi africani e saranno presto chiamati a condividere le loro esperienze in modo che “Bolle di sapone contro il coronavirus” possa raggiungere altri orfanotrofi in Africa.